Marco Ceruti, 52 anni, socio fondatore di BBCP – Bellini Bressi Ceruti Piona e Associati srl – si laurea presso l’Università Luigi Bocconi di Milano nel 1991, sposato con Maria Cristina, ha un figlio di 20 Anni, Filippo.
Revisore Legale, è iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti di Milano. Già Cultore della Materia in Economia Aziendale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e presso l’Università Statale di Milano Bicocca, inoltre, ha frequentato diversi corsi sulla Comunicazione ed il Marketing, fermamente convinto dell’importanza dello storytelling in ambito aziendale.
Ha ideato e sviluppato in prima persona il Progetto Q-A con l’intento di renderlo replicabile e fruibile dalle PMI che vogliano puntare all’eccellenza.
Abituato a lavorare in Team, affianca imprenditori e manager nell’affrontare le problematiche di crescita delle aziende. Predilige cooperare dall’interno delle aziende dei clienti per conoscerle e supportarne le soluzioni alle problematiche nelle diverse aree di attività.
Sempre alla ricerca di soluzioni e strategie alternative ed innovative per migliorare gli obiettivi aziendali, punta a far sì che le organizzazioni aziendali possano prendere coscienza dei propri limiti con l’obiettivo di superarli e per tale ragione, presso Colleghi e Clienti si è guadagnato il soprannome di Belzebù.
La sua frase tipica è: “se c’è un problema devi decidere da che parte stare: da quella del problema o da quella della soluzione? Io sto dalla parte della soluzione. E tu?”. Sostiene l’importanza di lavorare in rete per mettere a disposizione dei clienti le esperienze maturate negli anni di consulenza nei diversi settori e vuole sempre pianificare nel medio termine per anticipare le evoluzioni del mercato.
È appassionato di tutto ciò che ha 4 ruote e si può guidare, del progresso tecnologico in tutti i settori ed è un convinto fautore della mobilità elettrica per un futuro migliore.
Nell’attesa che qualcuno si decida a produrre una spider elettrica, viaggia in Model X ed organizza viaggi per la famiglia e gli amici con l’obiettivo di conoscere nuove culture e modi di vivere, inoltre, non disdegna affatto la buona cucina.
Da anni studia l’azienda Tesla nella sua intera evoluzione convinto che sia un caso aziendale di particolare interesse poiché sta innovando sia nell’ambito della tecnologia automobilistica sia nell’approccio del marketing, con l’intento di ottimizzare la creazione e il posizionamento sul mercato del brand, implementando e valorizzando l’automotive e l’approccio con i clienti, puntando ad ottenere standard qualitativi da primato assoluto.